Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
Barbara Burroni

Colesterolo? È sempre necessario intervenire?

Dietrofront: il colesterolo alto non fa male al cuore

Secondo un esperto ritenere che il colesterolo alto sia un potenziale fattore di rischio per le malattie cardiache e la possibile morte correlata è soltanto un mito da sfatar

Siamo abituati da ormai molto tempo a considerare il colesterolo come un nemico da combattere. Tuttavia, potrebbe anche essere che le cose stiano diversamente.

Secondo il dottor Jonny Bowden, che ha scritto e pubblicato un libro dal titolo esplicativo “The Great Cholesterol Myth” (Il Grande mito del Colesterolo) ridurre il colesterolo non solo non previene necessariamente le malattie cardiache, ma alti livelli di colesterolo non sono un buon predittore di malattia cardiaca.

Chi soffre di malattie cardiovascolari non è dunque detto abbia problemi di colesterolo, sostiene Bodwen, il quale ricorda a Fox News che il 50% dei pazienti ricoverati negli ospedali Usa per malattie cardiovascolari ha un colesterolo normale e, per contro, la metà delle persone con livelli elevati di colesterolo – che in teoria dovrebbero essere a rischio – hanno invece un cuore normale.

Il “rischio” colesterolo sarebbe sovrastimato a detta di Bodwen e questo elemento non svolgerebbe alcun ruolo nel favorire lo sviluppo delle malattie cardiache. Anzi, secondo l’esperto l’aver accentrato l’attenzione sul colesterolo ha sviato l’attenzione da altri fattori di rischio per la salute di cuore e arterie più reali come l’infiammazione organica, il danno ossidativo, lo stress e l’uso dello zucchero nella dieta.

Anche le differenze tra i due tipi principali di colesterolo: l’HDL e LDL – rispettivamente considerati quello “buono” e quello “cattivo” – secondo Bodwen non sarebbero così significative.
Il problema, semmai, è proprio la somma dei fattori di rischio che può essere dannosa per la salute. Insomma, sul colesterolo se ne sono già dette tante e alla fine non si sa bene più cosa pensare. A scanso di equivoci, seguire una dieta sana e corretta non può che far bene e, se poi il colesterolo davvero non c’entra nulla, meglio ancora: un pensiero in meno.

Ma esistono rimedi naturali in grado di aiutarci? Assolutamente sì. Sicuramente I gemmo derivati di olivo, rosmarino, ribes, noce agiscono perfettamente sul riequilibrio dei valori del colesterolo. Abbinati al riso rosso fermentato otteniamo risultati ottimi in caso di colesterolo piuttosto alto (sopra i 250 mg/dl). Il top è abbinarci una fibra, il glucomannano, che aiuta l'intestino ed il fegato ad espellere il colesterolo ed evitare che torni a depositarsi. 

Acquista rutto da qui 

https://www.divinabottega.com/colesterolo-trigliceridi/colestegem

https://www.divinabottega.com/colesterolo-trigliceridi/algem-cholesterol-30-capsule

https://www.divinabottega.com/colesterolo-trigliceridi/glucomannano-100-cps

Finocchio olio essenziale, un alleato tutto femminile Grasso addominale? Sconfiggilo con gli oli essenziali di Cannella corteccia e Cannella foglie Vedi tutti gli articoli