Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
Barbara Burroni

Olio di Vinaccioli, un toccasana per la pelle ed i capelli

Come si ottiene l’olio di vinaccioli
L’ olio di vinaccioli viene estratto dai semi contenuti negli acini d’uva (Vitis vinifera) previamente essiccati: ogni acino d’uva contiene al suo interno quattro semi.
Da ogni seme di acino d’uva si riesce ad estrarre circa un 15% di olio.


I semi vengono prima fatti essiccare, quindi spremuti in due modi possibili:

con presse idrauliche attraverso l’estrazione meccanica;
attraverso l’estrazione chimica utilizzando acqua calda.
Come conservare l’olio di vinaccioli?
L’olio così ottenuto è un prodotto totalmente naturale e irrancidisce molto velocemente, ragione per cui è meglio consumarlo crudo.

Affinché quest’olio mantenga intatte tutte le sue proprietà, è consigliato conservarlo in un luogo al riparo da fonti di calore, luce e sbalzi termici che porterebbero il prodotto a irrancidirsi più velocemente.


L’olio che si trova in commercio è un prodotto già raffinato:

il processo di raffinazione da una parte aiuta nella conservazione rendendolo resistente alle alte temperature;
d’altro canto, riduce la quantità di sostanze antiossidanti e le principali specifiche qualitative dell’olio in origine.
Cosa contiene l’olio di vinaccioli
I vinaccioli sono ricchi di calcio, fosforo, flavonoidi e di acidi organici. L’olio di vinaccioli contiene principalmente una buona dose di acido linoleico, acido grasso essenziale ricco di omega-6, noto antiossidante e anticolesterolo.

E’ ricco di polifenoli, ma contiene invece poca vitamina C, al contrario di tanti altri oli che ne sono ricchi come ad esempio l’olio di mais, l’olio di soia o l’olio di girasole.

olio di vinaccioli
L’olio di vinaccioli è ottenuto dalla lavorazione di semi essiccati di uva.

Uso dell’olio di vinaccioli in cosmetica
In campo cosmetico, l’olio di vinaccioli è davvero un portento! La sua funzionalità più apprezzata è quella antiossidante.

Questo olio protegge la pelle contro l’invecchiamento e quindi contrasta gli effetti visibili dei radicali liberi, protegge dagli agenti atmosferici e dal sole in caso di scottature. Inoltre, è efficace per contrastare e proteggere la pelle secca da vento e freddo.


Se si applica l’olio sulla pelle con un bel massaggio circolare, ha effetti rassodanti e tonificanti, oltre ad avere proprietà stimolanti per la circolazione capillare.

Per i capelli
I vinaccioli contengono calcio, fosforo e flavonoidi, che sono noti anche per le proprietà schiarenti.

Nel caso di capelli spenti, secchi e con doppie punte si consiglia l’uso dell’olio di vinaccioli almeno una volta a settimana. Nello specifico, sarebbe ideale mescolare 3 cucchiai di olio con 10 gocce di olio essenziale di ylang ylang, applicare questo prodotto su tutto il capello (bagnato) con particolare attenzione alle punte e lasciare agire per 20 minuti. Quindi shampoo e risciacquo abbondante.

In presenza di capelli grassi e con cute grassa, l’olio deve essere miscelato con olio essenziale di salvia e va applicato non sulla lunghezza ma sul cuoio capelluto, lasciando agire anche per 30 minuti.

Proprietà antiossidante
Questo olio è ritenuto un ottimo olio cosmetico, soprattutto per pelli mature grazie al contenuto di fenoli e vitamina E, perché svolge un’interessante azione antiossidante attiva sia per la prevenzione e trattamento delle rughe, sia contro la perdita di elasticità e di tono dei tessuti.

Proprietà antinfiammatorie
Sono note le proprietà anti-infiammatorie dell’olio di semi di vinacciolo: è utile per prevenire i danni alla pelle causati dal sole o dagli agenti atmosferici. Inoltre un lieve massaggio con questo olio favorisce una sana circolazione ed è efficace per contrastare l’insorgere di vene varicose. 

Per pelli secche
L’olio di vinaccioli è indicato anche per la cura delle pelli secche, che si disidratano velocemente. L’olio infatti contiene il 50% di acido linoleico che, a livello cutaneo, interviene nella composizione dei lipidi dell’epidermide: per questo motivo, favorisce la coesione cellulare e limita la perdita d’acqua, permettendo una buona idratazione.

Per un effetto idratante su pelle mista e grassa e impura, unire a 15 millilitri di olio di vinaccioli, 15 millilitri di olio di jojoba e 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 5 gocce di olio essenziale di salvia ed applicare la sera dopo con un bel movimento circolare su viso e collo.

Per pelli miste o grasse
Per la cura delle pelli miste o grasse, che presentano zone unte nella T del viso (in particolare su fronte, naso e mento), l’utilizzo dell’olio diventa prezioso grazie all’azione sebo-regolatrice e la velocità di assorbimento.

Gommage e scrub
L’olio estratto dai semi d’uva viene utilizzato frequentemente nei centri spa e dai massaggiatori: può essere utilizzato puro o miscelato con altri oli vegetali per effettuare massaggi, scrub e gommage.

Per uno scrub naturale e casalingo si possono mescolare 50 millilitri di olio di vinaccioli con un cucchiaio di sale fino per realizzare facilmente un gommage esfoliante ed emolliente. Basterà massaggiare questo composto sulla pelle bagnata sotto la doccia: questo permetterà il ricambio cellulare e manterrà la pelle liscia e morbida. Si consiglia di preparare il gommage una volta a settimana.

olio di vinaccioli
Olio di vinaccioli : un olio che vuol dire bellezza al naturale.


Per un massaggio tonificante
Si possono unire:

40 millilitri di olio di vinaccioli
10 millilitri di olio di germe di grano
10 gocce di olio essenziale di lavanda
10 gocce di olio essenziale di geranio
10 gocce di olio essenziale di limone.
Questo composto vanterà le proprietà di tutti i suoi componenti: dopo aver agitato bene e lasciato riposare per qualche ora, si potrà utilizzare per un massaggio tonificante che riattiva la circolazione capillare.

Per bagni antiage
L’olio può essere anche diluito nell’acqua della vasca da bagno per avere effetti anti-età.
Da utilizzare nel proprio bagno almeno due volte a settimana per ottenere la pelle morbida e idratata.

Come struccante
Può essere utilizzato come olio struccante la sera perché oltre a facilitare la rimozione del trucco ha anche proprietà emollienti e idratanti.
Se ne consiglia l’uso con l’aggiunta di oli essenziali: ad esempio l’olio di geranio per un effetto antirughe su viso e collo.

L’olio di vinaccioli in cucina
L’olio di vinaccioli è un olio dal sapore delicato, lievemente agrodolce e dal profumo di vino: è venduto in bottigliette da 500 ml (costa circa 5 euro) costa dunque più di un semplice olio comune, ma le qualità sono tante. Si tratta di un olio piuttosto calorico, che va consumato con moderazione. Va ricordato che una volta aperto dev’essere conservato in frigorifero per un massimo di sei mesi.

Proprietà anticolesterolo
Gli antiossidanti contenuti in quest’olio lo rendono tra gli alimenti salutari e più efficaci per combattere il colesterolo: come precisato infatti i semi dell’uva sono ricchi di acidi grassi polinsaturi, che contribuiscono a mantenere giovani le arterie e sono molto efficaci nel controllare i livelli di colesterolo.

Shop https://www.divinabottega.com/oli-vegetali-bio-e-naturali-ecogreen/olio-di-vinaccioli-puro-al-100ecogreen-1010-divina-essentia-firenze

 

Articolo tratto da tuttogreen.it

Maca, una radice dalle proprietà afrodisiache e antistress Detox profondo Vedi tutti gli articoli