Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)
Barbara Burroni

Vitamina D? Serve integrare ed in che forma assumerla?

La vitamina D è, in realtà, un vero e proprio ormone. Conosciuta per le sue proprietà benefiche ed importantissime per avere ossa e denti sani e forti, ultimamente è stata rivalutata anche per avere un sistema immunitario funzionante, per avere un apparato respiratorio efficiente, per il sistema nervoso, per il cuore, per i suoi effetti antitumorali ed antinfiammatori. 

Tutte le vitamine D vanno bene? No. La forma migliore per assimilarla è la D3. Da sola od in associazione? Assolutamente in associazione con la vitamina K2. La K2 "Instrada" la D3, dicendole dove andare. È fondamentale assumere insieme per evitare che la vitamina D non sia correttamente assorbita oppure che non vada nei siti giusti e di accumuli dove non deve. 

La K2 aiuta anche a sciogliere le placche ateromasiche depositate nei vasi sanguigni. 

In che dosaggio assumerla? 1 volta al mese a dosaggi altissimi o un po' tutti i giorni? Per far sì che la D venga assunta nel miglio modo possibile va assunta tutti i giorni a dosaggi medi, normalmente pari a 3000 o 4000 UI pari a circa 9 o 12 gocce (/vitamine/vitamina-D3-liquida-bio). 

Di vitamina k2 circa 10 gocce al giorno ( /vitamine/vitamina-k2-liquida). 

Quali sono i sintomi di carenza? Stanchezza, infezioni ricorrenti, ipertensione, infiammazioni ricorrenti, insonnia, depressione, asma, allergie, tachicardia, tumori. 

Quando assumerla? Se non si sta al sole tutti i giorni almeno 20 minuti, va assolutamente assunta come integratore. 

Guarda tutte le vitamine su https://www.divinabottega.com/vitamine/

Curcuma, l'olio essenziale che cura Omocisteina, un aminoacido da tenere sotto controllo per evitare infarto e ictus Vedi tutti gli articoli